Redazione

Contatta la redazione: info@acetonico.org


Accursio GraffeoNato in Brianza ma cresciuto a Milano, dove ha studiato e lavora. Oggi vive sul Lago di Varese vicino a un sito palafitticolo del Neolitico. Dopo la maturità del 1994, con il solo biglietto dell’aereo in tasca, si reca in India. Appassionato di antropologia da sempre, si laurea a Torino. In particolar modo ama occuparsi di religioni, musica, cinema e arte, scovando contaminazioni e invasioni di “campo”. Affascinato sia dall’antropologia in forma diffusa che in forma accademica, sta svolgendo un Dottorato in Studi religiosi.
Tracce: Flatlandia, Il signore delle mosche, Nebkheperura Tutankhamon.

Eleonora GrossiPiù torinese che ligure ormai, termina la sua triennale in Culture e Letterature del Mondo Moderno e si iscrive ad Antropologia Culturale ed Etnologia. Interessata a tutto ciò che può essere decostruito, nonostante il vizio di vedere le cose in bianco e nero, ama le contraddizioni ed è ancora in cerca di un centro di gravità permanente, prova a buttare giù tutto questo su un foglio bianco o, in questo caso, su uno schermo. Scrive articoli e poesie cannibali con l’obiettivo di provocare e disturbare il prossimo, ancora si sta chiedendo se riuscirà a conciliare questo suo lato con il suo campo di specializzazione, ovvero l’Antropologia dell’infanzia. Segno zodiacale: gemelli ascendente scorpione.

Marina Lombardi Nata in quella porzione di Liguria che è più un confine simbolico che interseca una regione all’altra, La Spezia. Dopo essersi laureata in Comunicazione all’Università di Pisa, Torino le ha aperto le porte una volta iscritta alla magistrale in Antropologia Culturale ed Etnologia che ha segnato un inizio ed una fine. L’imbattersi nell’antropologia è stata una fortuita coincidenza che non aveva considerato. Ha colmato quel vuoto inspiegabile a cui non riusciva a dare un significato, ha dato un nome a quella necessità di scomporre i fatti, di costruire e decostruire gli schemi imposti e ripensarli in un’ottica differente. Si occupa principalmente di diritti umani e migrazione, che a piccoli passi sta associando alla comunicazione giornalistica.

Giovanna LucianoUna croccante e fredda copertura piemontese, ma un caldo cuore calabrese, vive attualmente tra le colline del Monferrato. Laureata in Educazione professionale, scopre la passione per l’antropologia proprio durante questo percorso, il quale la porterà a proseguire gli studi con la laurea magistrale in Antropologia Culturale ed Etnologia a Torino. Ama la montagna, l’arte, la fotografia, la musica… insomma una cosiddetta multi-potenziale che sta ancora cercando la sua strada. Attualmente sta conducendo la sua tesi di ricerca a Casale Monferrato, indagando le diversificate forme di resistenza dei cittadini al disastro ambientale legato alla fabbrica “Eternit”.

Chiara PedrocchiNonostante le radici lombarde, si laurea in Lettere Moderne a Siena, e dopo qualche mese in Nepal si iscrive alla magistrale di Antropologia Culturale ed Etnologia. Aspirante giornalista, scrive solitamente di ambiente e di diritti umani, e ha fatto una tesi di ricerca etnografica sulla Dipendenza Sessuale. Per ora viaggia e non sembra volersi fermare, e racconta tutto questo sul suo blog e nel suo podcast.
Segni particolari: parla tanto e dorme poco.

Katarzyna PiotrowiczSi definisce una polacca veronese. Nata e cresciuta in Polonia, appena diplomata si trasferisce a Verona per studiare Lingue e Letterature straniere. Dedica la sua tesi di laurea alla letteratura post coloniale scoprendo in corso d’opera quanto può essere complesso il contesto culturale dei paesi coinvolti nella sua ricerca. Da qui nasce il suo interesse per l’antropologia, concretizzatosi con una laurea magistrale in Antropologia Culturale. Nonostante l’indissolubile legame con Verona, decide di trasferirsi in Piemonte, in Valsangone, dove attualmente vive e lavora come insegnante di lingua inglese. Continua a dedicarsi allo studio delle società complesse e problematiche sociali e culturali legate ai contesti post e neo coloniali. Ama il jazz, odia cucinare e ha un grosso cane marrone.

Rebecca SabatiniNata tra i vulcani delle Isole Eolie e torinese di adozione, ha studiato Lettere Moderne e poi Antropologia Culturale ed Etnologia sotto la Mole. È della Vergine, ma dice di essere anche simpatica. Sta in equilibrio tra il desiderio di raccontare l’attualità e la passione per la ricerca in ambito antropologico e storico-religioso: vive amatorialmente il mondo del giornalismo e con entusiasta curiosità quello accademico, svolgendo un Dottorato in Studi Religiosi. La risposta che dà più spesso è “Dimmi di più”.


Tutti i membri della redazione di AceTonico hanno studiato e si sono laureati nel corso di Antropologia Culturale ed Etnologia dell’Università degli Studi di Torino.



COLLABORAZIONI

Social Media Manager (2023)
Ambra Galantini Nata e cresciuta in terra ligure, si laurea in Scienze del Turismo. Durante il percorso universitario entra in contatto con l’antropologia culturale (amore a prima lettura!), materia alla quale rimane tutt’oggi affezionata. Si specializza successivamente in Social Media Marketing e decide di lanciarsi in una carriera nel digitale come consulente e Social Media Manager.